L’armata delle Cipree

18.00

SINOSSI

Una donna sola e una vita difficile, segnata dal deserto affettivo e dalla povertà d’animo dei familiari: è questa la storia che, soavemente, nostalgicamente, racconta “L’armata delle cipree”, il racconto di esordio di Anna Francesca Cascione.

In un lungo flashback, la protagonista, Diamante, ripercorre le tappe dolorose che l’hanno condotta alla conquista di sé stessa, a diventare padrona, forte e consapevole, della sua vita: l’università, i compagni di strada, l’agonismo, la malattia e l’assenza, ma anche il calore degli amici, di tante persone buone che il caso (ma esiste poi il caso? – si domanda di tanto in tanto Diamante) mette sulla sua strada.

Anna Francesca Cascione racconta una storia arricchendola di squarci e descrizioni preziose del mondo universitario, della corsa, di tutto ciò che l’appassiona. Non è però, narrazione pura: a ogni passo, la protagonista, Diamante (e con lei l’autrice) si domanda il senso del suo agire e degli eventi che, nel bene e nel male, segnano la sua vita.

È una scrittura profonda, ricca di spunti di riflessione, che si muove sinuosa fra presente e passato ed accompagna il lettore, inducendolo a identificarsi nella protagonista e a leggere il romanzo con viva partecipazione.

Categoria:

Informazioni aggiuntive

Peso 2 kg
ISBN

9788894173284

Autori

Anna Francesca Cascione

BIOGRAFIA

Anna Francesca Cascione è nata nel 1970 a Gallipoli ed è cresciuta nel Salento. Ha studiato per diventare Avvocato Penalista ed esercita la professione forense nel Foro di Lecce, dopo essersi specializzata in Diritto Minorile. Sin da ragazza ha avuto una forte passione per lo sport, che ha potuto praticare, accostandosi a varie discipline (equitazione, tennis, danza classica, rafting, arrampicata libera, podismo, nuoto, subasque- apnea e pesca subacquea, pilota di offshore, barca a vela, sci nautico e sci di montagna). La sua passione per la corsa l’ha spinta a fare agonismo per circa quindici anni, mettendosi alla prova quasi su tutte le distanze, ottenendo risultati brillanti, diventando anche campionessa nazionale sulla distanza dei 5000 metri, seconda sulla distanza dei 1500, campionessa regionale sulla distanza dei 10.000, raggiungendo ottimi risultati nelle maratone ed appassionandosi alle ultramaratone, dove riesce a piazzarsi tra i primi posti di categoria. Il tempo libero lo dedica alla conoscenza di nuove culture e inizia a viaggiare anche da sola. Nel 2013, tornando da un viaggio in Indonesia, inizia a scrivere quello che, in pochi mesi, diventerà il suo primo romanzo.