I dubbi del cammino. Monologo di un inetto

  Monologo di un inetto, ovvero di un tale che così si considera (ma noi non sappiamo se lo sia), seduto su di una sedia di legno su di un palcoscenico vuoto, solo, seminudo, con un faro puntato addosso, col pubblico di fronte. Il tale non può vedere il pubblico, perché è al buio, così […]

La doppia faccia delle biografie: figuraccia e sopravvivenza

Si partirà in questa sede con una considerazione derivata in parte dagli studi ed in parte dall’osservazione del popolo. Per popolo s’intenda la gente di bassa e media cultura. Si vuole considerare in questa sede la vita privata dell’artista famoso, intendendo per artista colui che crea opere appartenenti a qualsiasi settore (della cucina, della letteratura, […]

Sul Conservatorio di musica. Riforma e degrado

La legge 508/99 riformò il percorso d’istruzione artistica, e nel corso degli anni le varie scuole vi si adeguarono. Nella fattispecie, ante legem 508/99 vigeva nel Conservatorio solamente ciò che oggi si chiama Vecchio Ordinamento caratterizzato, in base ai corsi scelti, da un minimo di cinque ad un massimo di dieci anni, al termine dei […]

Reminiscenze: l’adolescenza in paese

C’è stato un tempo in cui tutti eravamo incoscienti, perciò non avevamo paura. In quegli anni tutti avevamo i lineamenti un po’ cattivi e il viso unto e avevamo convinzioni idiote. In quegli anni, tutti credevamo di fare cose che fanno gli adulti, ma non ci rendevamo conto che, così pensando, definivamo invece azioni e […]

Gelatina. La caduta del personaggio “in gamba”

Giunti ad un livello non necessariamente altissimo, né eccellente, ma indubbiamente alto, non necessariamente il migliore, ma indubbiamente in classifica tra i migliori, anche il peggiore tra i migliori, ma indubbiamente uno dei migliori, giunti a questo livello, pur rimanendo all’equilibrio anche abbastanza, giunge ahimè un momento in cui ci rendiamo conto che l’equilibrio potremmo […]